Inclusione & Formazione

FCL Special Needs rientra nel più ampio progetto denominato “Progetto eii” che ha quale obiettivo l’inclusione, l’integrazione e la promozione delle pari opportunità per ragazzi e adulti con disabilità. Con «FCL Special Needs» si è pianificato un lavoro a medio/lungo termine in cui lo sport protagonista è il calcio. Con l’obiettivo dell’inclusione e le pari opportunità il team di monitori si fa promotore inoltre dell’inclusione di bambini e ragazzi di età inferiore ai 16 anni accompagnando e dando supporto alle società calcistiche che si dimostrano propense all’inclusione. Le attività sono diventano inoltre il punto principale delle formazioni che vengono proposte a scolaresche e aziende.  

Scolaresche

Si offrono lezioni mirate con e senza i protagonisti delle attività. L’obiettivo è di portare esperienze con il supporto di immagini, video e documenti, capaci di lasciare il segno a favore dell’inclusione e a supporto del rispetto reciproco focalizzato sulla persona. Vengono scelti e analizzati i contenuti a seconda del target a cui si desidera parlare. Un’esperienza interessate e unica capace di lasciare forti emozioni positive. 

Aziende

Lavoriamo anche a favore di quelle Aziende che che desiderano portare un messaggio positivo in ufficio. Dietro confronto vengono organizzati dei work shop e si promuove l’esperienza diretta. Parlare, giocare, e affrontare una persona con con disabilità permetterà ai dipendenti di favorire l’inclusione e soprattutto di accettare le diversità presenti anche tra le mura dell’ufficio. Alle Aziende interessate viene richiesto di coprire i costi e di fare un contributo volontario ai Camaleonti. 

La parola a Monica:

“L’esperienza delle prime conferenze è molto positiva. Parlare ad un pubblico giovane risulta costruttivo ed efficace. I messaggi passano senza pregiudizi e la relazione diretta favorisce la reciproca accettazione.”

Monica Induni-Pianezzi – Direttrice Avventuno